Nel mondo del trading online, le opzioni binarie, sono considerate un’innovativa modalità di investimento che permette a chiunque di fare trading sui vari mercati finanziari anche a coloro che non hanno acquisito nessuna tecnica di trading.

COSA SONO LE OPZIONI BINARIE

Le opzioni binarie sono uno strumento finanziario distinto in diversi fattori:
– asset sottostante (la materia prima da acquistare es. oro, petrolio ecc.)
– valore ( somma che si intende investire )
– scadenza ( la scadenza dell’opzione di solito varia da 15 minuti a un mese quindi occorre indicare la scadenza)
– previsione (prevedere se il prezzo della materia prima salirà o scenderà)
– rendimento (il rendimento dell’opzione).

I DIVERSI TIPI DI OPZIONI BINARIE

Esistono tre diversi tipi di opzioni binarie:
– top down.
Il più semplice, bisogna infatti, indicare solo la previsione ovvero se il prezzo della materia prima salirà o scenderà.
– interval.
Nell’opzione binaria interval occorrerà indicare il prezzo preciso che avrà la materia prima nel momento in cui l’opzione binaria scade.
– touch.
In questo caso occorre prevedere se l’asset sottostante assumerà un determinato valore.

Per investire con le opzioni binarie interval e touch occorre avere una certa dimestichezza ed esperienza, ragion per cui è sconsigliabile, per i trader in erba, approcciarsi a queste due tipologie di opzioni binarie.
Per i neofiti del settore è indicato, per iniziare, investire con le opzioni binarie di tipo top down molto più semplici e che possono rendere proficue somme.

I GUADAGNI

I guadagni che si possono ottenere con le opzioni binarie sono abbastanza alti (dal 75% all’85% del capitale investito) e variabili, infatti, dipendono dall’asset sottostante che si sceglie, dai diversi tipi di opzione binaria e relativa scadenza e, infine, dall’orario di acquisto della stessa.
Si avrà, dunque, un riscontro economico elevato in poco tempo.
I guadagni derivati dalle opzioni binarie si possono reinvestire ( cosa consigliata per aumentare i guadagni quando il capitale di investimento è ridotto ) o prelevare a proprio piacimento.

COME INVESTIRE

Per iniziare ad investire in opzioni binarie occorre registrarsi in una delle molteplici piattaforme di investimento ( broker di opzioni binarie ).
Queste piattaforme offrono la possibilità di investire attraverso degli strumenti che mettono a disposizione dei propri investitori.

CONSIGLI PER SFRUTTARE AL MEGLIO LE OPZIONI BINARIE

I neofiti del trader, che intendono investire nelle opzioni binarie demo, devono affidarsi ad alcuni consigli utili per iniziare.
– 1 Informarsi.
Prima di iniziare a investire in opzioni binarie è bene informarsi e, quindi, apprendere i fondamentali del trading online.
– 2 Strategie.
Una volta acquisiti i fondamentali occorre trovare una strategia vincente.
A tale scopo è consigliabile di affidarsi ai vari conti demo presenti su ogni piattaforma e testare, in tal modo, la strategia scelta senza investire nulla. Questo farà acquisire pratica e dimestichezza per poi attuarla in un conto reale.
– 3 Conto reale.
Quando si avrà imparato a fare trading si potrà aprire un conto reale e iniziare, dunque, il vero trading online.

wi.fiChi è interessato a trovare password WiFi protette con un computer dotato del sistema operativo Windows deve cliccare sull’icona di rete che si trova nella barra delle applicazioni di fianco all’orologio: si visualizza, così, un menu: con il tasto destro del mouse è necessario selezionare il nome della connessione per la quale si vuole sapere la password, cliccando sul nuovo menu che appare la voce “Proprietà”. A questo punto viene mostrata una scheda, nella quale va selezionata la voce “Sicurezza”: di fianco a “Mostra caratteri” va apposto il segno di spunta, così che si abbia la possibilità di visualizzare, nel campo denominato “Chiave di sicurezza di rete”, la password WiFi protetta.

Un altro modo per trovare password WiFi protette prevede di fare riferimento a un programma particolare, chiamato Wireless Key View, grazie al quale si possono visualizzare tutte le password delle reti wireless cui il computer è connesso e che sono memorizzate all’interno di Windows. I vantaggi offerti da questo software sono fondamentalmente due: da un lato non c’è bisogno di installare nulla, mentre dall’altro lato è tutto completamente gratuito. Una volta che ci si è connessi al sito web di Wireless Key Views, bisogna cliccare su “Download Wireless Key View” per scaricare il software. Nel momento in cui il download è stato completato, è sufficiente aprire l’archivio compresso con un doppio clic, per poi estrarne il contenuto: facendo ancora doppio clic sul file .exe, il software parte. Si apre, così, una finestra che propone la lista delle connessioni che sono state memorizzate.

Per chi usa un Mac, la ricerca e l’identificazione delle password WiFi protette sono ancora più semplici: non bisogna fare altro che entrare in “Accesso Portachiavi”, vale a dire l’applicazione presente per tutti i sistemi operativi OS X, in virtù della quale vengono mostrati i vari dati di accesso salvati. Una volta entrati nel Launchpad, si fa clic su “Altro” e, quindi, su “Accesso Portachiavi”. Per trovare le password si seleziona la voce “Mostra la password” nella scheda denominata “Attributi”.

This video is private.Come vedere i video privati su Youtube? Dopo avere eseguito il login sul sito di condivisione dei video, è necessario fare clic su “Il mio canale”, voce posizionata a sinistra in alto: nella stessa posizione è presente la voce denominata “Visualizza come”, al fianco della quale deve essere impostata l’opzione “Te stesso”. Nel caso in cui così non fosse, basta selezionarla. A questo punto si deve fare clic su “Video”: questa operazione è imprescindibile, in quanto i filmati privati non sono visibili né tra i risultati di ricerca né sulla pagina principale del canale. A questo punto viene mostrato l’elenco complessivo dei video privati (insieme a quelli pubblici), che sono caratterizzati dalla presenza di un’icona che rappresenta un lucchetto subito sotto il titolo. Ovviamente, per vedere uno o più video privati non c’è altro da fare che cliccarvi sopra.

Ovviamente, si può anche decidere di far vedere video privati su Youtube ad altre persone. In questo caso è necessario invitarle a visualizzare i video in questione: dalla voce “Il mio canale” si accede alla scheda “Video”, per giungere nella sezione che include tutti i video. Il video da mostrare va cliccato, prima di selezionare il tasto “Gestione video” che si trova in basso a destra, sotto il player. Quindi, nell’elenco dei filmati, si clicca sul tasto “Modifica” relativo al video, per poi cliccare su “Condividi”, tasto situato sotto il menu a tendina a destra. Così facendo si può impostare il livello di privacy del video, per poi inserire gli indirizzi mail degli utenti a cui il video andrà mostrato.

Per fare in modo che altre persone possano vedere video privati su Youtube è essenziale che queste siano dotate di un account Google: in assenza di questo, non si può procedere. Vale la pena di ricordare che non possono essere invitati più di cinquanta utenti; inoltre, i video privati possono essere condivisi con altre persone unicamente se si è provveduto a confermare il proprio nome su Youtube e se il canale è stato collegato a Google Plus.