Lunedì 21 Aprile 2014

Sta per terminare la produzione della Jeep Liberty/Cherokee

Stampa
| Seguici su Google+

Una Jeep Liberty/CherokeeTOLEDO (OHIO - USA) - Da giovedì prossimo 16 agosto alcune parti dello stabilimento Chrysler di Toledo, in Ohio negli Stati Uniti, saranno chiuse in forma temporanea per allestire le linee produttive destinate ad accogliere la Jeep Liberty/Cherokee di nuova generazione.

In questo periodo, i settori interessati dell'odierna Liberty, la cui produzione quindi si concluderà entro la prossima settimana.

Nell'operazione Chrysler spenderà circa 1,7 miliardi di dollari, pari a 1,37 miliardi di euro, e aumenterà 1.100 posti di lavoro ai 2.800 di adesso.

Tra l'altro nello stabilimento sono prodotte anche le Wrangler e Wrangler Unlimited, ma entrambe non saranno interessate dai lavori.

Secondo i ben informati, le nuove Jeep Liberty/Cherokee saranno immesse nel mercato durante il secondo trimestre del prossimo anno.

Sta per terminare la produzione della Jeep Liberty/Cherokee
© Riproduzione riservata

360°

se-questo-e-uno-zainetto
ROMA - "Camminavo guardando in alto, controllavo se arrivassero verso di noi bombe carta. Non mi sono...

Cultura

sincerita-soprattutto-in-amore
Un bilancio positivo per " SINCERITA' SOPRATTUTTO IN AMORE! ", dello spettacolo finale del Corso di...

Cinema & TV

de-carlo-premia-primaria-di-cugnoli-al-festival-di-cortometraggi-sul-cibo-biologico-
CUGNOLI – Anche quest’anno gli alunni della scuola primaria di Cugnoli si sono fatti onore nella...

DONNA

lanci-a-difesa-delle-donne
  TERAMO -  L’Associazione Regionale Comuni d’Abruzzo indice una  conferenza stampa, per il giorno 23...

COMMUNITY

I TUOI AMICI SU FACEBOOK

SALUTE E BENESSERE

labruzzo-e-la-lotta-alle-lista-dattesa-chiodi-le-sconfigge-cosi
ABRUZZO - Il Commissario Chiodi annuncia un nuovo servizio di cui potranno usufruire i cittadini per...

Auto&Moto

-labruzzese-matteo-ciprietti-soddisfazione-al-mugello
Il Trofeo Honda NSF 250 R,  si è aperto sabato 05 Aprile, che ha coinciso pure con una giornata molto...

Gruppo Editoriale: MOS Agency